I cazzari del virus

La fase 1 della pandemia è stata un susseguirsi di sparate. Trasversalmente, da un fronte all’altro, soprattutto i politici, hanno fatto a gara per chi la dicesse più grossa. Matteo Salvini, ormai affezionato a santini e rosari, chiede di andare a messa il giorno di Pasqua mentre l’altro Matteo, il fu rottamatore Renzi, parla a casaccio invocando la riapertura delle scuole a maggio creando lo scompiglio tra i virologi. Di errori così, compiuti non a febbraio quando la situazione ancora incerta sembrava sotto controllo ma in piena emergenza, si può stilare una lista infinita. E sono tutti raccontati in questo libro che Andrea Scanzi scrive con la sua solita pungente ironia e che è il giusto seguito del best seller Il cazzaro verde. Una carrellata di eroi quotidiani e giullari chiacchieroni che hanno acceso il dibattito pubblico e le seguitissime dirette Facebook dell’autore durante la nostra quarantena.

Prezzo:

12.00 11.40

ISBN: 9788831431071

Anno di Uscita: 2020

Scanzi: “I cazzari del virus sono tanti, ci sono anch’io. Tutti i giorni dovrei scrivere pagine nuove”

Da Arezzo24 27/10/2020 Di Massimo Gianni

Matteo Capitone, il cazzaro verde virus

Da Il Fatto Quotidiano 27/10/2020 Di Andrea Scanzi

Esce l’ultimo libro di Scanzi “I cazzari del virus” ed è già al primo posto di Amazon

Da ArezzoNotizie 27/10/2020 Di Redazione
Andrea Scanzi

Andrea Scanzi

Andrea Scanzi è giornalista, scrittore, webstar, autore e interprete teatrale. Firma di punta del Fatto Quotidiano, opinionista e conduttore televisivo, dal 2011 ha scritto spettacoli teatrali di grande successo. Per PaperFirst ha scritto i bestseller Renzusconi (2017), Salvimaio (2018), Il cazzaro verde (2019) e I cazzari del virus (2020). L'unica etichetta che accetta è quella di "gaberiano".
logo