Perché no

Marco Travaglio e Silvia Truzzi smontano a una a una le innumerevoli bugie che i riformatori spacciano da mesi a reti unificate e spiegano le ragioni del No in questo libretto di pronto intervento. Anzi, di pronto soccorso.

Prezzo:

12.00 11.40

Pagine: 204

ISBN: 9788899784034

Anno di Uscita: 2016

Marco Travaglio

Marco Travaglio

Marco Travaglio ha lavorato con Indro Montanelli, prima a «il Giornale» e poi a «La Voce». Ha collaborato con diverse testate, fra cui «Sette», «Cuore», «Il Messaggero», «Il Giorno», «L’Indipendente», «Il Borghese», «la Repubblica» e «l’Unità». Oggi, oltre a collaborare con «l’Espresso», «MicroMega», «A» e con Servizio pubblico di Michele Santoro, è direttore de «il Fatto Quotidiano», che ha contribuito a fondare nel 2009. Dopo il successo di Promemoria, Anestesia totale, E' Stato la mafia, Slurp - Lecchini, Cortigiani & Penne alla Bava, è in scena nei teatri italiani con Perché No, insieme a Giorgia Salari. È autore di molti libri di successo, tra i quali: L’odore dei soldi (con Elio Veltri, Editori Riuniti 2001), Regime (con Peter Gomez, Rizzoli-Bur 2004), Per chi suona la banana (Garzanti 2008), Colti sul fatto (Garzanti 2010). Per Chiarelettere ha pubblicato: "Mani sporche" (con Pter Gomez e Gianni Barbacetto, 2007), "Se li conosci li eviti" (con Peter Gomez, 2008), "Il bavaglio" (con Peter Gomez e Marco Lillo, 2008), "Italia Annozero", (con Vauro e Beatrice Borromeo, 2009), "Papi. Uno scandalo politico", (con Peter Gomez e Marco Lillo, 2009), "Ad personam" (2010), "Silenzio, si ruba (dvd+libro, 2011)", “Mani pulite. La vera storia vent'anni dopo” (con Gianni Barbacetto e Peter Gomez, 2012), "BerlusMonti" (Garzanti, 2012), "L'illusionista. Ascesa e caduta di Umberto Bossi" (con Pino Corrias e Renato Pezzini, Milano, Chiarelettere, 2012), "Viva il Re!" (Chiarelettere, 2013), "È Stato la mafia" (Chiarelettere, 2014), "Slurp. Dizionario delle lingue italiane" (Chiarelettere, 2015), "Perché NO" (Paper First, 2016).
Silvia Truzzi

Silvia Truzzi

Silvia Truzzi è laureata in Giurisprudenza e lavora a Il Fatto Quotidiano dalla sua fondazione nel 2009. Ha vinto il premio giornalistico internazionale Santa Margherita Ligure per la cultura nel 2011 e il Premio satira Forte dei Marmi, sezione giornalismo, nel 2013. Per Longanesi ha pubblicato nel 2015 "Un Paese ci vuole" e nel 2018 il primo romanzo, "Fai piano quando torni". Per PaperFIRST ha scritto con Marco Travaglio il best seller "Perché No", guida ragionata alla riforma costituzionale.